Ho letto: "Ricorderò domani"

Immagine tratta dal web

Jong Erica
Ricorderò domani
Una storia di madri e di figlie

Bompiani | 284 pagine

Sarah, Salomé e Sally (nonna, mamma e figlia) sono donne straordinarie, dotate di un coraggio eccezionale, impegnate a combattere le ingiustizie e i pregiudizi, a lottare fino all'ultimo respiro per conquistare la libertà... A chiudere il cerchio arriverà una nuova Sara, figlia di Sally, che ricostruirà la storia della sua famiglia.

  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS

Spaghetti alla carbonara

Mamma mia che stanchezza!!! Mi fa male la schiena...
Ieri ho avuto la brillante idea di giocare al "luna park" con la Teppa: non ho più l'età per certe cose e  lei... Lei non è più il dolcepeso di una volta!!
Farle fare l'altalena, l'aeroplano e tutto il resto non me lo posso più permettere... O meglio, non devo più farlo lo stesso giorno in cui faccio un pò di movimento in palestra!!
Meno male che poi sono riuscita a "passare la palla" al maritino per dedicarmi alla cena; tutto quel movimento mi aveva messo addosso una fame....
Tanta fame ma soprattutto voglia di qualche cosa di goloso e così visto il contenuto (scarso) del frigorifero ho preparato gli spaghetti alla carbonara!


INGREDIENTI

- pasta tipo spaghetti
- 1 confezione di pancetta a cubetti (150 gr)
- 100 gr di pecorino
- 1 uovo
- sale grosso q.b.
- pepe q.b.

PREPARAZIONE

1) Scaldare l'acqua per la pasta.
2) Portare l'acqua a bollore.
3) Aggiungere una manciata di sale grosso (non esagerare perchè poi con l'aggiunta del condimento risulterebbe troppo saporita).
4) Aggiungere gli spaghetti e lasciarli cuocere per il tempo indicato sulla confezione.
5) Cuocere la pancetta a cubetti in una padella antiaderente.
6) Sbattete l'uovo, il pecorino e il pepe in una ciotola.
7) Una volta scolata la pasta versarla nella ciotola e mescolarla senza ripassarla sul fuoco.

ATTENZIONE

  • La pasta alla carbonara non va mai ripassata sul fuoco altrimenti si creerebbe immediatamente l’effetto frittata attraverso la cottura delle uova sbattute.
  • La vera ricetta richiede l'utilizzo del guanciale; io invece preferisco la pancetta per una carbonara un po’ più “light”.

Buon appetito!

Spaghetti alla Carbonara
Spaghetti alla Carbonara

... Anche da parte di Oio grande!!

  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS

Buon San Valentino

Come ti amo?
Lascia che ti annoveri i modi.

Ti amo fino agli estremi di profondità,
di altura e di estensione che l’anima mia
può raggiungere, quando al di là del corporeo
tocco i confini dell’Essere e della Grazia Ideale.

Ti amo entro la sfera delle necessità quotidiane,
alla luce del giorno e al lume di candela.

Ti amo liberamente, come gli uomini che lottano per la Giustizia;
Ti amo con la stessa purezza con cui essi
rifuggono dalla lode;
Ti amo con la passione delle trascorse sofferenze
e quella che fanciulla mettevo nella fede;

Ti amo con quell’amore che credevo aver smarrito
coi miei santi perduti, - ti amo col respiro,
i sorrisi, le lacrime dell’intera mia vita! - e,
se Dio vuole, ancor meglio t’amerò dopo la morte.

Elizabeth Barrett Browning

Immagine tratta dal web

  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS

Trofie al pesto

Ieri ero stanca...
Non avevo molta voglia di fare e così, prima di scappare dall'ufficio, ho fatto mente locale su cosa conteneva il frigorifero di casa per organizzare una cena veloce...
Dopo aver scartato un bel po' d'ingredienti, mi sono soffermata sulle trofie fresche...
L'abbinamento mi è sembrato ovvio: trofie al pesto!
Mi sono ricordata che avevo anche delle patate e così ho seguito la ricetta originale. Devo essere sincera: con l'aggiunta delle patate, il piatto che già adoro, è diventato FANTASTICAMENTE BUONO!!


INGREDIENTI

- pesto alla genovese
- pasta tipo "trofie"
- 1 o 2 patate
- sale grosso q.b.
- olio extravergine di oliva q.b.
- parmigiano reggiano q.b.

PREPARAZIONE

1) Scaldare il pesto già pronto (io l'ho lasciato nel suo vasetto di vetro scaldandolo a bagnomaria).
2) Scaldare l'acqua per la pasta.
3) Sbucciare e tagliare le patate a dadini piccoli e metterle nell'acqua.
4) Portare l'acqua a bollore.
5) Aggiungere una manciata di sale grosso.
6) Aggiungere le trofie e lasciarle cuocere finchè non vengono a galla.
7) In una padella mettere il pesto, scolare le trofie assieme alle patate e saltare il tutto.
8) Servire con un filo di olio d'oliva e una spolverata di parmigiano.

Buon appetito!

Trofie al pesto

  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS

Ho letto: "Diario"

Immagine tratta dal web

Frank Anna
Diario

Biblioteca di Senago | 273 pagine

Anna, una ragazza ebrea di tredici anni, riceve, come regalo di compleanno, un quaderno che diventerà il suo diario... Per paura di essere scoperti dai tedeschi ed essere portati nel campo di concentramento, la sua famiglia, insieme alla famiglia dei Vann Dann e al signor Dussel, è costretta a trasferirsi in un rifugio... Il suo diario, diventa così l'unica possibilità di esprimersi, di raccontare le proprie esperienze e i pensieri di adolescente che sta vivendo...

  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS

E' uscito il sole... Arona aspettaci!

Arona
Arona
Arona
Arona

  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS